"Ho scoperto che la terra è fragile, e il mare, leggero: ho imparato che lingua e metafora non bastano più a dare un luogo al luogo. La parte geografica della Storia è più forte della parte storica della geografia. Non avendo potuto trovare il mio posto sulla terra, ho tentato di trovarlo nella Storia. E la Storia non può ridursi a un risarcimento per la geografia perduta. E’ anche un punto di osservazione delle ombre, di sé e dell’Altro, colte entro un’evoluzione umana più complessa."
Mahmud Darwish, Oltre l’ultimo cielo
aseaofquotes:

Colum McCann, Let the Great World Spin

aseaofquotes:

Colum McCann, Let the Great World Spin

"E rientro, come gli altri al loro focolare domestico, nella casa altrui, all’ufficio ampio, di Rua dos Douradores. Mi accomodo alla mia scrivania come ad un baluardo contro la vita. Provo tenerezza, tenerezza fino alle lacrime, per i miei libri di altri nei quali registro le scritture della contabilità, per il vecchio calamaio in mio uso, per le spalle curve di Sergio, che compila bolle d’accompagnamento poco più in là di me. Ho amore per tutto questo, forse perché non ho più niente da amare - o forse, anche, perché niente vale l’amore di un’anima e, se dobbiamo darlo per sentimento, tanto vale darlo alla piccola forma del mio calamaio come alla grande indifferenza della stelle."
Fernando Pessoa, Il Libro dell’Inquietudine
ladiscarica:

Franco Fontana

ladiscarica:

Franco Fontana

mpdrolet:

Leonforte, Sicily, Italy, 1956
René Burri

mpdrolet:

Leonforte, Sicily, Italy, 1956

René Burri


Charles Bukowski, L’amore è un cane che viene dall’inferno. Poesie 1974-1977

Charles Bukowski, L’amore è un cane che viene dall’inferno. Poesie 1974-1977

"

The Crickets sang
And set the Sun
And Workmen finished one by one
Their Seam the Day upon.

The low Grass loaded with the Dew
The Twilight stood, as Strangers do
With Hat in Hand, polite and new
To stay as if, or go.

A Vastness, as a Neighbor, came,
A Wisdom, without Face, or Name,
A Peace, as Hemispheres at Home
And so the Night became.

"
Emily Dickinson, The Cricket sang
Via
EPSON Perfection V500
"Place me like a seal over your heart, like a seal on your arm; for love is as strong as death, its jealousy unyielding as the grave. It burns like blazing fire, like a mighty flame."
Song of Songs 8:6
tierradentro:

“The Melancholy and Misery of a Street”, 1914, Giorgio de Chirico.

tierradentro:

The Melancholy and Misery of a Street”, 1914, Giorgio de Chirico.

"

I heard a Fly buzz - when I died-
the Stillness in the Room
was like theStillness in the Air -
between the Heaves of Storm -

the Eyes around - had wrung them dry
and Breaths were gathering firm
for the last Onset - when the King
be witnessed - in the Room -

I willed my Keepsakes - Signed away
what portions of me be
assignable - and then it was
there interposed by a Fly -

with Blue - uncertain stumbling Buzz -
between the light - and me -
and then Windows failed - and then
I could not see to see -

"
Emily Dickinson, I heard a Fly buzz - when I died

[…]
e pensare (dissi);
che noi (quasi piangendo, dissi); (e volevo dire, ma quasi mi soffocava,
davvero, il pianto; volevo dire: con un amore come questo, noi):
un giorno (noi); (e nella piazza strepitava la banda; e la stanza era
in una strana penombra);
                                   (noi) dobbiamo morire:

E. Sanguineti 

crystallizations:

Self-Portrait, Francis Bacon, 1971.

crystallizations:

Self-Portrait, Francis Bacon, 1971.

"- E lunghi funerali , senza tamburi né musica,
mi sfilano lentamente nell’anima; la Speranza,
vinta, piange, e l’Angoscia atroce, dispotica,
sul mio cranio chino pianta la sua bandiera nera."
Charles Baudelaire, Spleen
"(…) poi dissi (a mia moglie) che già in Mirra era indicata,
e sperimentata (direttamente), l’estrema (sino all’assurdo) impraticabilità;
[(garante l’incesto, ecc.); e dissi: “poichè a dirtelo mi sforzi” (ridendo, dissi)
“io disperatamente amo”;
poi ho elencato carezze, tormenti (piangendo), ecc.; “ed indarno”; perchè l’amore (dissi) - per essere ‘amore’ - (dissi, ridendo); (nel ‘residuo’) si riconosce (“ed indarno”):
non esistendo:"
Edoardo Sanguineti, poi cercavo di spiegarlo